donación de óvulos

Tutto quello che c’è da sapere sulla donazione di ovuli

La donazione di ovuli è un’azione generosa che aiuta le donne con problemi di infertilità. Secondo le statistiche della Società Spagnola di Fertilità (SEF), l’infertilità colpisce una coppia su sei.

Più che un atto anonimo di generosità, la donazione di ovuli può essere vista come un atto di altruismo e solidarietà, che consente a molte coppie di formare una famiglia.

Per chiarire alcuni dubbi come:se dono gli ovuli posso avere figli,quanto spesso si possono donare gli ovuli, unadonna che ha subito un intervento chirurgico può donare gli ovuli? Oppureè più facile rimanere incinta dopo una donazione di ovuli? Ecco tutte le informazioni necessarie al riguardo.

Qual è la procedura per la donazione di ovuli?

Entrando nel dettaglio della donazione di ovuli, vi diciamo che il processo consiste in due fasi:

  1. Stimolazione ovarica: si applicano farmaci ormonali alla donatrice per generare uno sviluppo follicolare multiplo. Questo per ottenere un numero maggiore di uova per la fase successiva.
  2. Puntura ovarica: si tratta di una semplice procedura chirurgica che consente di prelevare gli ovuli della donatrice.

Questo è un quadro generale di ciò che significa donare gli ovuli.

donazione di ovuli

Come si ottengono gli ovuli da donare?

Per saperne di più su come donare gli ovuli, ecco alcuni dettagli:

Per catturare gli ovuli maturi della donatrice, si esegue la puntura follicolare, che è la seconda fase del processo di donazione di ovuli. Questa procedura viene eseguita in anestesia e dura circa mezz’ora.

Per quanto riguarda le modalità di donazione degli ovociti, il medico specialista prende un ago di aspirazione e lo inserisce attraverso la vagina nell’ovaio. Quindi aspira l’interno dei follicoli ovarici, utilizzando un ecografo. In questo modo vengono recuperati gli ovuli per la donazione.

Fa male donare gli ovuli?

La risposta è “no”. Il processo viene eseguito in sedazione, in modo che il donatore non senta alcun dolore.

Anche se è falso che donare gli ovuli faccia male, durante il processo la donatrice può avvertire un certo disagio, generato dall’applicazione dei farmaci ormonali. Alcuni di questi disagi sono la stanchezza, i lividi o la pesantezza.

Quanto dura il processo di donazione degli ovuli?

Proseguendo con la spiegazione di come donare gli ovuli, è necessario sapere anche che:

Per verificare che tutto sia a posto, vengono eseguiti degli esami medici sul donatore. Se i risultati di questi test sono corretti, inizia il processo di donazione degli ovociti, che dura circa 8-10 giorni.

Il trattamento viene somministrato tramite iniezione e durante gli 8-10 giorni è necessario recarsi in clinica per verificare che il trattamento stia funzionando. La fase finale del processo di donazione di ovociti è la puntura follicolare, che consente di ottenere gli ovociti.

Se dono i miei ovuli, posso avere figli?

La donazione delle ovaie non influisce affatto sulla fertilità.

In ogni ciclo si perdono centinaia di ovociti, perché solo uno matura. Il trattamento ormonale del processo di donazione di ovuli viene applicato per far maturare un numero maggiore di ovociti.

Prima del trattamento viene effettuata anche una valutazione ginecologica completa per individuare eventuali problemi. Pertanto, l’affermazione che“se si donano gli ovuli si può diventare sterili” è falsa.

Se vi state chiedendo:posso avere figli se dono gli ovuli? La risposta è “sì”. Se si donano gli ovuli si possono avere sicuramente dei figli, senza alcuna complicazione derivante dalla donazione di ovuli.

È possibile donare gli ovuli con una spirale?

Il processo di donazione degli ovociti è molto semplice, quindi non c’è alcun problema se avete una spirale per donare gli ovociti.

Ora che sapete com’è il processo di donazione di ovuli, dovete anche sapere che non è necessario rimuovere la spirale per partecipare come donatrice di ovuli.

Come donare gli ovuli in Spagna?

Se volete sapere cosa dovete fare per donare gli ovuli in Spagna, vi spieghiamo i requisiti che dovete soddisfare:

  • L’età deve essere compresa tra i 18 e i 35 anni.
  • Dovete essere una donna sana sia fisicamente che mentalmente.
  • La funzione ovulatoria deve essere normale.
  • Non devono esserci infezioni, malformazioni o malattie genetiche ereditarie.
  • Non dovete essere persone adottate, perché è necessario conoscere il vostro background familiare.
  • È necessario sottoporsi agli esami medici appropriati per il processo di donazione di ovuli.

Rispettando questi aspetti, sarete in grado di partecipare al processo di donazione di ovuli.

Con quale frequenza posso donare gli ovuli?

Nel caso in cui si desideri partecipare nuovamente come donatrice, è necessario sapere con quale frequenza si possono donare gli ovuli.

In questo caso, le cliniche di riproduzione assistita fissano un limite di tempo di tre mesi tra una donazione e l’altra. Questo è il periodo consigliato per consentire al corpo di riprendersi completamente e per regolare l’ovulazione.

È importante sapere con quale frequenza è possibile donare gli ovuli, poiché si tratta di una procedura sicura e semplice, che può indurre a pensare di poter contribuire nuovamente prima del tempo.

Se siete diventate madri da poco e vi state chiedendocon quale frequenza potete donare gli ovuli, dovreste aspettare che i vostri cicli ormonali e mestruali siano completamente ristabiliti. Potete anche aspettare la fine della fase di allattamento.

donazione di ovuli

Quante volte posso donare gli ovuli?

Un’altra cosa da sapere è quante volte si possono donare gli ovuli. Potete farlo tutte le volte che volete, a patto che soddisfiate i requisiti del processo di donazione degli ovociti.

D’altra parte, va notato che la legge 14/2006 sulle tecniche di riproduzione umana assistita stabilisce che: una donatrice in Spagna non deve avere più di sei figli, compresi i propri. Questo chiarisce quante volte è possibile donare gli ovuli in Spagna.

Anche se non è sbagliato donare gli ovuli più volte, ci sono leggi che devono essere rispettate e il limite di donazione è stato stabilito per evitare o ridurre al minimo il rischio di una consanguineità involontaria, che potrebbe causare malattie genetiche.

Quindi l’unico modo per una donna di donare gli ovuli per più di sei volte è che non abbia figli propri e che non tutti i bambini siano nati dalle sue donazioni.

Pertanto, la donazione di ovuli per più di sei volte sarebbe possibile solo a condizione che non si arrivi alla nascita di bambini con ogni donazione. In realtà, la procedura di donazione di ovuli non dà sempre risultati positivi.

Compenso finanziario IVI donazione di ovuli

Molte persone vedono solo la relazione tra la donazione di ovuli e il denaro, e la gestiscono come una transazione per vendere i propri ovuli. Ma deve essere chiaro che quello che si riceve è un compenso economico per la donazione di ovuli, per coprire il disagio. In genere, al di là della donazione di ovuli per ottenere un compenso economico, le donne provano un grande senso di soddisfazione per l’aiuto che forniscono.

Non si tratta di una donazione di ovuli o di denaro, ma di un’azione che permette ad altri di creare una famiglia. Sarete una donatrice di ovuli a pagamento e un’eroina per gli altri.

Se volete sapere dove donare gli ovuli ad Alicante, cercate la clinica Phifertility più vicina a voi.

×